Giorni.

Giorni.

No Comment
Pensieri&Parole

Ci saranno giorni strani. Giorni che nemmeno tu riuscirai a capire. 

Passerai dall’essere felice il giorno prima al sentirti Dr. House il giorno dopo. Senza, assolutamente, sapere come mai. Ti sveglierai stanca, demoralizzata, e quel letto da cui devi alzarti ti sembrerà invece cosi comodo e accogliente. Cercherai cose da fare per non pensare troppo. Non pensare a cosa, non lo sai nemmeno tu. Sentirai che intorno a te niente è cambiato, il mondo di stamani è uguale identico a ieri. Eppure ci sarà qualcosa che stride, che ti farà sentire strana. Sarai cattiva senza volerlo, tratterai con freddezza quelli che ti stanno intorno e che, ovviamente, non capiranno. Penseranno di aver sbagliato qualcosa loro, quando invece a sentirti sbagliata sarai tu. E non sarai in grado di spiegarlo a loro, non sarai in grado di dirgli che non hanno sbagliato niente, non sarai in grado di dirgli che a volte sono fin troppo pazienti con te, piccola scema lunatica.

girl-517555_1920

Loro non sapranno cosa fare, e nemmeno tu. Forse l’unica cosa che puoi fare davvero è accettarli, quei momenti, o giorni strani che ci saranno. Lasciarli scorrere, senza importi niente. Ascolta della musica, leggi un libro, esci e non pensare, oppure pensaci, metti per iscritto quello provi, parla con qualcuno, sdraiati sul divano e guarda qualcosa di triste, abbraccia il tuo cane, chiama la tua amica o tuo fratello, compra qualcosa di nuovo, fai ordine nel tuo armadio, se pensi che serva. Anzi no. Non pensare a cosa secondo te potrebbe servire. Fa’ soltanto quello che ti senti, senza pensare a cosa sarebbe meglio fare per stare meglio, e scusate il gioco di parole. Non pensarci troppo.  Fa’ semplicemente quello che senti. E se non servirà a niente, sii paziente, e ricomincia da capo. 🙂

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: