Delusioni che vanno, delusioni che vengono.

Le persone ti feriranno. Succederà, anche se né  tu né  loro lo vorreste. 

Magari da qualcuno te lo aspetterai. Persone che dicono di essere tue amiche e di tenere a te. E tu magari all’inizio ci crederai. Ma poi il tempo passerà, e ti renderai conto che tutto quel bene che dicono di volerti non esiste, e piano piano ti allontanerai anche tu. Ti farà un po’ male, fa sempre male scoprire che qualcuno su cui almeno un po’ avevi investito non si merita un briciolo di niente. Ma passerai oltre, e con il tempo capirai che saranno proprio quelle persone finte, che stai allontanando o che hai allontanato, ad averti fatto diventare quella che sei ora, nel bene e nel male. Magari ti avranno insegnato a farti fregare un po’ meno.

Oppure potrà essere un fulmine a ciel sereno. Magari a ferirti sarà proprio quella persona che non ti saresti mai aspettata. E farà male, Dio se farà male. Farà male come non avresti mai pensato. Vedrai quella persona, o quelle persone, in modo diverso, e anche se non vorrai che quella cosa influisca su una vita intera, questo succederà. Non significa che quel rapporto andrà perso per sempre. Non per forza. Ma sarà difficile. E qui verrà fuori la tua capacità di perdonare, se e come vorrai. Ma nessuno deve costringerti a farlo. Nessuno può dirti cosa è meglio, come bisogna comportarsi in certe situazioni. Perché succederanno cose che non avresti mai voluto, e sarai costretta a guardare con occhi diversi chi fino a un secondo prima avevi sempre stimato.

Forse te lo terrai per te, quello che hai dentro e a cui non sai dare un nome, lasciando che quel male faccia male solo a te, evitando di buttarlo addosso a chi forse invece forse lo meriterebbe. Rimarrai in silenzio, per non fare male a chi un po’ di male te lo ha fatto. Preferirai non metterti in mezzo, anche se ci saranno tante cose che vorresti dire. Ma capirai che essere adulti significa non avere sempre una risposta, e che quello che può sembrare a te come la cosa più giusta, per qualcun’altro magari  non è che la più sbagliata.

Oppure butterai tutto fuori, e te ne sbatterai di come gli altri reagiranno. Se ne soffriranno. Lo farai pesare.

Non c’è un modo giusto o un modo sbagliato. Siamo essere umani, proviamo cose che non possiamo controllare, ci incazziamo, sbraitiamo, ce la prendiamo per cose che magari si riveleranno insignificanti. Oppure cerchiamo di non dare peso a qualcosa che invece dovremmo affrontare.