Sarai bella, perché sei tu.

Sarai bella anche senza quella maglietta costosa. Sarai bella anche senza i bikkembergs da 300 euro. Sarai bella, perché sei tu. 

Quando ti sentirai inadeguata. Quando ti sentirai fuori posto. Quando ti sentirai inferiore, per un motivo o per un altro, a qualcuno. Quando non saprai decidere e ti sentirai un po’ una perdente, una che nella vita andrà poco lontano. Quando ti diranno che non vali niente, quando ti sbatteranno la porta in faccia, quando non si degneranno nemmeno di guardarti. Guardali tu, e mostragli il tuo sorriso migliore. O il dito medio, vedi tu come pensi sia meglio.

Perché ci sarà sempre qualcuno che si crederà, e che tu crederai, migliore di te. Qualcuno che si vestirà meglio di te, qualcuno a cui staranno bene quei cappelli che anche a te piacerebbero ma non hai il coraggio di indossare perché non sono da te e non ti ci vedi. E quindi scegli il basso profilo, senza rischiare. Ci sarà sempre qualcuno che avrà i capelli più belli dei tuoi, nonostante le ore che hai passato a farli venire come vorresti tu e tanto niente. Ci sarà sempre qualcuno contento del suo corpo, che si piace così com’è, e tu invece ti sentirai sempre troppo magra o troppo grassa. Ci sarà sempre qualcuna che non si preoccupa di cellulite e smagliature, mentre tu quasi ti vergogni, di quelle poche smagliature che hai. Ci sarà sempre quell’amica che saprà truccarsi davvero senza sembrare un panda come succede spesso a te. Che magari in 5 minuti è perfetta, e tu butti via giorni della tua vita davanti allo specchio del bagno per sembrare più bella e credi di non riuscirci mai. Ci sarà sempre chi sarà, o riuscirà ad apparire, più sicuro di te; tu che fuori dalla tua cerchia sicura di quelle poche persone che conosci davvero, parli solo se qualcuno ti chiede qualcosa e rispondi a monosillabi. Ci sarà sempre qualcuno che non  avrà paura di dire quello che pensa, mentre tu non lo dici quasi mai. Ci sarà sempre qualcuno che sarà più leader, che tutti ascolteranno quando aprirà bocca, che sarà semplicemente “più”. E vorrai essere “più” anche tu.

Ma tu non hai bisogno di sembrare più bella. Non hai bisogno di vestiti costosi, non hai bisogno di estetiste e parrucchiere, non hai bisogno di creme anti cellulite che l’unica cosa che ti portano via sono diversi soldini. Non hai bisogno di sembrare sempre perfetta. Non hai bisogno di ingrassare o dimagrire per sentirti meglio con gli altri. Non hai bisogno di spendere milioni per comprare mille tipi di correttori diversi che se poi non sai come usarli per bene le occhiaie te le ritrovi più o meno come erano prima. Non hai bisogno di vergognarti se ti fa schifo andare in discoteca e preferisci passare una serata tranquilla, magari guardando un film sul divano. Non devi vergognarti se alle parole vuote di tante persone preferisci il silenzio, o magari un buon libro. Se a volte preferisci ascoltare canzoni belle, che ti dicono qualcosa, piuttosto che parlare del nulla con persone che conosci.  Non devi vergognarti se i capelli li vuoi lunghi e non tinti, non devi vergognarti se un tatuaggio non lo vuoi, non devi vergognarti se in palestra non ci vuoi andare e il massimo del movimento che fai è uscire di casa a piedi, proprio se devi.

Perché non sarai mai perfetta, o almeno così ti vedrai. Ci sarà sempre un capello fuori posto, un trucco venuto male, una cosa non detta come avresti voluto. Ma ciò non significa che devi sentirti un po’ meno degli altri. Perché magari gli altri sono insicuri proprio quanto te, ma lo nascondono meglio.

Perché quello che ti serve, l’unica cosa di cui hai bisogno davvero, è un po’ di autostima. Un po’ di sicurezza un più, accompagnata da un po’ di sano menefreghismo. Quel menefreghismo buono, che ti permette di fregartene, appunto, di ciò che gli altri possono dire o pensare. E di un sorriso, il sorriso di chi sa affrontare la vita passo dopo passo, giorno dopo giorno, senza lasciarsi trascinare giù da chi vorrebbe vederti cadere.

Ti serve solo questo.